Piede Piatto

Il piede piatto è una deformità del piede in cui scompare la volta plantare e il calcagno è deviato in valgismo del retropiede (calcagno verso l'esterno).

In realtà tutti nascono con il piede simil-piatto, asintomatico e bilaterale; nelle fasi iniziali della vita il piede è prevalentemente costituito dal grasso sottocutaneo e il calcagno è deviato verso l'esterno. Dopo i 5-6 anni, con la modificazione spontanea dell'assetto del retropiede (calcagno verso l'interno) si assiste ad una "cavizzazione" del piede.

Il piede può tuttavia restare piatto dopo la prima infanzia, ed è una deformità comune negli adolescenti e negli adulti. Si ritiene che questo avvenga per una predisposizione genetica; studi recenti hanno tuttavia messo in evidenza che indossare le scarpe troppo precocemente nell'infanzia provoca un mancato sviluppo dell'arco longitudinale normale. La forma c.d. congenita è distinta in piede piatto flessibile asintomatico, piede piatto sintomatico flessibile o semiflessibile, piede piatto rigido associato a sinostosi tarsale.

Esiste però la possibilità che il piede diventi piatto successivamente (c.d. forma acquisita), per insufficienza del tibiale posteriore, artropatie, traumi, disturbi neuromuscolari, tumori del piede.

Esempio di piede piatto nel bambino

Immagine piede piatto bambinoImmagine piede piatto bambino

Esempio di piede piatto nell'adulto

Piede piatto bambino

Esempio di acquisizione di piede piatto nell'adulto (animazione)

Il trattamento e la cura

Quando il piede piatto diventa sintomatico (cioè provoca dolore) occorre consultare l'ortopedico, che supportato da radiografie di entrambi i piedi effettuate "sotto carico" nelle proiezioni laterale e dorso-plantare, e da un esame baropodometrico per la valutazione del passo (cioè uno studio approfondito dell'appoggio plantare effettuato attraverso una apposita pedana collegata ad un computer), prescriverà la cura appropriata al caso.

Il trattamento del piede piattonel bambino fino a cinque anni di età e cioè in un piede piatto flessibile asintomatico è quello della ginnastica del piede: camminare sulla punta e sul calcagno, raccogliere piccoli oggetti in terra con l'avampiede, camminare a piedi nudi il più possibile. Arrivati a cinque /sei anni, se persiste tale patologia ed eventualmente si presenta anche il ginocchio valgo, occorre una cura più incisiva, che prevede l'uso di un plantare e di calzature adeguate.

L'intervento chirurgico

Quando tali cure non hanno avuto l'esito sperato o quando il piede piatto è acquisito successivamente, si interviene con una chirurgia che oggi può essere mininvasiva. Si tratta della artrorisi della sottoastragalica, che avviene mediante endortesi (cioè attraverso il posizionamento di una vite metallica nel seno del tarso).

Nei bambini si può effettuare tra gli 11 e i 14 anni per avere risultati ottimali, con una anestesia loco-regionale ed una semplice e piccola incisione sotto il malleolo di circa 1 cm, attraverso la quale si introduce una vite tra il calcagno e l'astragalo, in modo da bloccare lo scivolamento delle due ossa (c.d. pronazione) a determinati gradi; l'astragalo si alza e torna in asse con la gamba, e si ricostituisce così nell'immediato post-operatorio un arco plantare normale. Il piccolo paziente potrà cominciare ad effettuare i primi passi già il giorno successivo, fino a tornare alla fisiologica deambulazione in 15/20 giorni.

Negli adulti è possibile effettuare il medesimo intervento a qualsiasi età, laddove si manifesti dolore o difficoltà di deambulazione. La tecnica chirurgica varia a seconda dei casi ed è in grado di ripristinare in modo completo le capacità motorie ed eliminare il dolore.

Esempio di intervento chirurgico di correzione del piede piatto

 

Immagine intervento chirurgico mininvasivo piede piattoImmagine intervento chirurgico mininvasivo piede piatto

Prima dell'intervento subito dopo

Immagine piede piatto prima dell'operazioneImmagine piede piatto dopo l'operazione

Radiografia del piede prima e dopo l'intervento: si noti come l'astragalo da verticale diventi orizzontale

Piede piatto radiografia