FASCITE PLANTARE

La fascite plantare, che colpisce indifferentemente donne e uomini, è un’infiammazione della parte arcuata del piede ed è la causa più comune di dolore al tallone.

Provocata da continui sovraccarichi a livello del piede, il suo riscontro è più frequente soprattutto negli sportivi.

Spesso nell’insorgenza di questa problematica sono coinvolti numerosi fattori combinati tra loro, per esempio piede piatto o cavo, obesità o sovrappeso, scarpe troppo larghe o strette, troppo morbide o rigide, allenamenti non adeguati.

Il sintomo principale è il dolore, localizzato nella parte interna del tallone.

Come si cura la fascite plantare?

In prima battuta l’approccio alla fascite plantare è basato sul riposo e sul controllo dell’infiammazione mediante terapie locali, che nella maggior parte dei casi apportano grandi benefici. Tuttavia, quando queste strategie non hanno successo la patologia può essere risolta grazie a un intervento chirurgico.

La tecnica mini-invasiva più efficace è la fasciotomia percutanea, che viene effettuata attraverso un’incisione puntiforme a livello del calcagno.

Guarda i video di animazione 3D relativi alla fascite plantare e all’intervento di fasciotomia plantare

Esempio di fascite plantare
(animazione)



Esempio di intervento di release della fascia plantare (animazione)